Perchè porta fortuna Baciarsi sotto il vischio a capodanno

Perchè porta fortuna Baciarsi sotto il vischio a capodanno

Da dove nasce l’usanza di baciarsi sotto il vischio a Capodanno? perché porta fortuna?

Forse la tradizione diceva di Natale ma qui si parla di Capodanno quindi andiamo avanti.

Avrai visto in molti film e sentito mille volte parlare di baci sotto il vischio nella notte di capodanno, ma molto probabilmente non sai da dove sia nata questa usanza.

Il vischio è considerata una pianta porta fortuna e il baciarsi sotto di esso è di buon auspicio.

Per rubare un bacio alla bella/o di turno e per rompere il ghiaccio senza dover dare troppe spiegazioni è davvero un’ottima scusa, al limite puoi sempre dire:   ” non lo sapevi? porta Fortuna”

Ora però è arrivato il momento di fare chiarezza e svelare il mistero del vischio.e scoprire la verità. E’ tempo quindi di scoprire la verità.

Perché il vischio porta fortuna?

La leggenda del Vischio affonda le sue radici nella tradizione Celtica e dai Druidi.

Per i Celti il vischio allontanava la sfortuna e malattie, portando con se fortuna e serenità.

Per arrivare al mix tra Bacio e Vischio arriviamo bacio ai Druidi del nord Europa, la tradizione racconta che quando due nemici si incontravano sotto una pianta di vischio andavano abbandonate le armi e concessa una tregua, suggellando l’accordo con un bacio.

Per soddisfare la tradizione non vuole certo dire che ci si deve baciare per forza con sconosciuti ma va detto che se capita all’occasione la persona giusta è un momento romantico che potrà essere ricordato con piacere.

Allo scattare della mezzanotte allora , tutti alla ricerca di un vischio e di una persona da Baciare, occhio che se sarai troppo audace potresti anche incappare in qualche figuraccia, ma sta nel gioco dell’amore.

La colpa o il merito di questa tradizione non è però solo dei Celti ma anche di Odino, Thor, Loki,(li conoscerei per via dei film della marvel).

Nella mitologia nordica, è  una pianta sacra di Frigg (Freya), dea dell’amore con alle spalle una storia romantica e misteriosa.

Aveva due figli, Loki, perfido e geloso e con il desiderio di uccidere il fratello. Scoperto il piano di Loki, Frigg con chiese l’aiuto di tutte le creature animali e vegetali per proteggere Balder, ma si dimenticò del vischio. Loki usò quindi proprio il vischio per costruire una freccia e uccidere Balder.

La dea Frigg appena vide il suo cadavere, iniziò a piangere. Le sua lacrime per magia si trasformarono in bacche bianche, e quando queste toccarono il corpo di Balder, lui tornò in vita.
Per la grande felicità, la dea Frigg cominciò a baciare chiunque passasse sotto l’albero sul quale cresce il vischio (di solito pioppi, olmi e tigli).

Il suo bacio non era solo un onore, ma anche un portafortuna e una protezione; ai fortunati baciati dalla dea, infatti, non poteva capitare nulla di male.

BUON CAPODANNO E BACI SOTTO IL VISCHIO