You are currently viewing Capodanno Significato e curiosità domande e risposte

Capodanno Significato e curiosità domande e risposte

  • Categoria dell'articolo:BLOG

Capodanno Significato e l’origine della festività più coinvolgente dell’anno , queste ed altre curiosità

Il primo giorno dell’anno, cioè il 1° gennaio, indicata come festività.

Qual è l’origine del Capodanno?
La festa di Capodanno ha origine dai festeggiamenti in onore del dio romano Giano da cui prende il nome il  mese di gennaio.
Solo nel 1691 papa Innocenzo XII emendò il calendario del suo predecessore stabilendo che l’anno dovesse cominciare il 1º gennaio, cioè secondo lo “stile moderno”

Chi ha inventato la festa del Capodanno? Quando è stato festeggiato il primo Capodanno?
Gaio Giulio CesareIl Capodanno, inteso come primo giorno dell’anno, nasce nel lontanissimo 46 a.C. per mano del dittatore della Repubblica romana Gaio Giulio Cesare, il quale promulgò il calendario giuliano, basato sul ciclo delle stagioni.
In epoca romana questo giorno era dedicato ai festeggiamenti in onore del padre degli dei Giano.
La storia del Capodanno ha origini pagane: il 1° gennaio è stato considerato il primo giorno dell’anno a partire dal 46 a.C. con l’introduzione del calendario giuliano. Si iniziò, dunque, a festeggiare Capodanno in questa data solo dall’età romana di Giulio Cesare

Perché si chiama la notte di San Silvestro?
Si chiama così in quanto il 31 dicembre il santo che si festeggia è appunto san Silvestro papa.

Cosa si celebra a Capodanno?
Il Capodanno rappresenta l’inizio di un nuovo anno e la fine di un altro: è un momento di bilanci e di valutazioni di ciò che si è fatto.
Si festeggia la notte del 31 dicembre.
Quest’anno più che mai sarà un momento di passaggio: da un anno per tutti difficile a quello futuro, ricco di speranze

Come si festeggia il Capodanno in Italia?
Il Capodanno in Italia è festeggiato con petardi e fuochi d’artificio di ogni tipo che illuminano il cielo per dare il benvenuto al nuovo anno.
Molti usano lanciare roba vecchia dalle finestre, quasi a voler buttare via tutto il negativo dell’anno passato, aspettandosi di meglio dal futuro.
Come tradizione ci si riunisce nel classico cenone di capodanno mangiando tutti insieme aspettando la mezzanotte per dare il via ai festeggiamenti.

Cosa mangiare la sera del 31 dicembre?
Scaloppine, crudo di mare (immancabili le ostriche), salmone, frittura, capitone, agnello e manzo sono invece le classiche parole d’ordine per il secondo; seguono nuovamente la frutta secca e poi la frutta, con arance e mandarini a fare compagnia all’uva e al melograno